Obama style: the perfect style

Le elezioni americane sono una lezione di marketing, di comunicazione e di stile. Al di là dei programmi politici dei due schieramenti chi avrebbe preferito i Romney (perfettini, vecchietti e wasp) rispetto agli Obama (giovani, allegri e moderni)? Del resto ad una cena o ad una festa voi avreste invitato gli Obama o i Romney??? Io Obama style forward!!!!

Annunci

72 risposte a "Obama style: the perfect style"

Add yours

  1. Mah sinceramente non ne ho idea, non ci ho proprio pensato.. magari i Rommey in momenti di rilassamento potrebbero anche essere più piacevole degli Obama, chi può mai dirlo 🙂
    Comunque nessuno dei due… magari con i figli ci si divertirebbe di più 🙂
    Ciao ciao

  2. Premesso che dovendo scegliere tra due stoccafissi, visti dall’Europa, al confronto col i nostri baccalà, Obama non avrebbe avuto avversari avrebbe vinto facilmente e lo avrebbe fatto soprattutto per la politica interna anche se, al posto tuo, mi sarei fermato a “””elezioni americane: lezione di marketing e di comunicazione”””. Sullo stile ci sarebbe molto da discutere su entrambi i contendenti.
    Il tallone di achille di Obama, come del resto del suo antagonista, resta la politica estera quella di continuare a considerarsi i gendarmi del mondo accendendo focolai di guerra, qua e là per il mondo senza criterio per far prevalere i loro interessi non sempre legittimi.
    L’esempio più lampante è la situazione in Afghanistan: al tempo in cui era la Russia ad attaccare i Talebani, l’America era alleata di questi ultimi ai quali forniva armi ed appoggio logistico senza pensare che, prima o poi, come è successo, quelle armi sarebbero state usate contro di loro. I Talebani, cioè prima, respinsero tranquillamente i Russi costretti ad abbandonare il Paese e poi incominciarono a capire che gli Americani non erano migliori dei precedenti colonizzatori. Il problema.però, resta quello che loro accendono i focolai di guerra senza chiedere il parere degli altri e, una volta che è guerra, coinvolgono gli altri membri della Nato, tra cui, stupidamente, l’Italia per combattere una guerra non dichiarata e che non ci riguarda. Analogo comportamento, nonostante le promesse nella precedente campagna elettorale, non ha mai esitato a minacciare di usare il suo potere di veto all’ONU per proteggere i neonazisti che governano Israele nei confronti dei Palestinesi.
    Credo che molti Italiani dovrebbero studiare la storia della nascita di Israele!!!
    Francamente, non inviterei a cena e non mi piacerebbe nemmeno essere invitato nè dall’uno. nè, tanto meno dall’altro. Milioni di dollari in una campagna elettorale abbastanza scontata in cui i protagonisti sono stati i “Grandi elettori” e quasi mai il popolo composito e multirazziale vittima di un sistema elettorale medievale paragonabile solo alla “porcata” italiana.
    Per fortuna, loro hanno la stampa libera e non i pennivendoli italiani!
    Concordo, invece, pienamente sull’altro tuo post sullo spot matrimoniale!
    Ciao, buona serata e buon WE.

  3. Scusa la mia scarsa presenza, ma in questi giorni non sono molto presente qui in WP, abbi un bello fine settimana e una serena domenica di San Martino con amicizia Pif 😉

  4. Obama… 😉 però non devono aspettarsi troppe cose..la cuoca si è licenziata, 😦 …ed il sevizio d’argento /bicchieri di cristallo/piatti profilati d’oro ..e tovaglie damascate li ho venduti per far cassa!! Può andar bene una grigliata con polenta costolette /braciole e salame il tutto innaffiato da del l’ottimo Bianco di Custoza?. 😀 …ah… e per finire patate americane lessate e caldarroste ? giusto per stare in tema con S.Martino !!! 😉
    Buon sabato 😀

  5. Beh! Romney non l’avrei invitato, anche se sono vecchittino. Obama sì, anche se talvolta non ne condivido le idee.
    Evviva! mi ritrovo allegro, giovane e moderno.
    Grazie, grazie grandissima bipede.
    Un caro abbraccio

  6. avrei esteso l’invito a uno dei due, solo dopo aver avuto la possibilità di frequentarli un paio di sere e averli visti negli occhi mentre parlavano (ammesso ci fosse la traduttrice istantanea ihihi).
    Buona serata, con amicizia, Vito

  7. A pranzo si sta volentieri con le perosne con le quali ci si sente a proprio agio e questo non ho dubbi nemmeno io sarebbe con gli Obama, tutta la famiglia!
    Tanti sorrisi di Romney mi suonavano da imbonimento, perchè lo immagino assai austero, credo anche in quanto mormone!
    Ciao cara Elena, felice giornata, bacioni!

  8. Buon lunedì Elena. Io li trovo favolosi. E Michelle, my belle, sarà presto oggetto di un mio post. Gli altri due, i concorrenti perdenti dico, li trovo imbalsamati e ripieni come il tacchino.

  9. Secondo me Obama ha vinto di nuovo anche grazie all’aiuto della moglie. Si è sbattuta un casino è ha fatto un’operazione simpatia che le altre prima di lei se lo sognavano! E poi sono giovani, si vede che sono volenterosi e quanto sorride la Michelle!!! A me piacciono un sacco! I coniugi Romney sono da sarcofago!!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: