Vorrei incontrarti….

…anche dopo anni. Eh sì lo ammetto, sarà che adoro il francese, sarà che amo la letteratura francese, ma la grande Simone de Beauvoir avrei voluto proprio incontrarla! Una grande bipede che si definiva una ” una pazza, una mezza pazza, un’eccentrica. […] Ho abitudini dissolute; una comunista raccontava, nel ’45, che a Rouen da giovane mi aveva vista ballare nuda su delle botti; ho praticato con assiduità tutti i vizi, la mia vita è un continuo carnevale”, ma di una intelligenza unica. Ha saputo vivere al di là di tutto e di tutti e poi…..ha amato e  sopportato un bipede come Sartre, il che non è da poco!!!!

Ma il mio sogno da bipede adolescente era Miguel Bosé…..qui lo dico e qui non lo nego….e non nego neppure che lo trovo di un certo fascino anche in età matura!

Cultura e piacere, letteratura e musica…..ma sì un bel mix!!!

E voi chi vorreste incontrare (fuori dal letto!) 🙂

Annunci

Claudio….in panchina

Claudio ha 52 anni, fa il medico, esattamente pneumologo. Non ha figli, non è sposato, ma è molto legato. Ama una donna coetanea ( vedova e con una figlia di 17 anni), con la quale però non convive ma con la quale trascorre tutto il suo tempo (poco) libero. Ama dormire, cantare, mangiare, vivere in relax. Sa cucinare, lavare, stirare, imbiancare, fare l’elettricista e curare i suoi pazienti. Quando si è seduto sulla panchina ha raccontato di avere incontrato Cristina, una donna con la quale mangia, gioca, suona, chiacchiera, non è innamorato ma le vuole bene. Gli chiedo “Ma cosa vuol dire per te essere innamorato?”. Risposta” Non so forse qualche cosa che ti rapisce, di fatto però io non sono mai stato rapito”. ALLORA NON HA MAI AMATO??? NON CREDO, PENSO CHE ABBIA PAURA DELL’AMORE

E’ sempre impegnato, ma da qualche mese gioca con Cristina. Con lei è dolce, delicato, premuroso, forse innamorato, ma quando è impegnato non si fa sentire. Cristina, dice Claudio, non è contenta di questi black out.

Così chiedo “Perchè non lasci la tua donna per Cristina?”. Risposta”Perchè non voglio scossoni, non voglio rischiare, e poi Cristina è sposata e ha due bambini ancora piccoli!”.E aggiunge “Non pensavo di poter amare due donne, ma ora non so stare senza Cristina, voglio la sua aria fresca, la sua allegria e la sua simpatia, è intelligente, vivace….una donna ideale,peccato non averla incontrata in un altro momenti della vita”.

Ma cosa sarà allora l’amore per Claudio? E per voi?

Maria….. sulla panchina

Bar in centro, cittadina vicino a Gallarate.

Maria: “Mi sono innamorata di un mio studente, ma è alla scuola media”

– ” Non può essere amore, è solo voglia di proteggere, di coccolare, di prendersi cura”

________________

Due anni dopo

Maria ha gli occhi spenti, il suo cagnolino la segue diritto e non guarda mai nessun altro cane, sembra a disagio nelle vesti di cane così come Maria sembra a disagio nelle vesti di una donna innamorata di un ragazzino. Sono passati due anni, l’amore è stato vissuto e consumato. Ma purtroppo ha consumato speranze, stima, desideri, lasciando amarezza e un pizzico di follia.

Ma se l’amore non ha età, una donna può amare un ragazzino?

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: