L’estate per me.

E’ definitivamente estate. La bipede ha finito ed è contenta. La sua camera sta assumendo aspetti normali, ma resta mooolto ancora da fare. Il principe è spesso via, ma complici le giornate più lunghe, alla sera si chiacchiera e si beve insieme (gli faccio bere il mio adorato Baileys con ghiaccio, mentre guardiamo un film). I…

La libertà portata dalle rughe

In questi giorni me le sono un po’ guardate: qualche zampa di gallina, qualche segno sulla fronte, un accenno di codice a barre sopra il labbro superiore….e poi diciamo che le mani beh quelle si vede che non sono più quelle di una trentenne. Ma…e qui viene il bello. Non me ne importa nulla. Anzi….

Tempo di riflessioni e di zucche

Eccomi, alle prese con la tristezza delle giornate buie e delle prime nebbioline padane, e per me che sono metereopatica non è il massimo. Sono giorni di riflessioni e di pensieri. Mi ripeto che non devo prendermela per le cose inutili e futili della vita di tutti i giorni, ma non sempre ci riesco, soprattutto…

Ultima prima settimana di scuola

Anche la bipede ha ripreso la scuola: ultimo anno di liceo. Sono più emozionata io di lei perché nei suoi occhi leggo un turbinio di emozioni, di dubbi, di paure, di speranze. Un anno complesso nel quale dovrà prendere la patente (iniziate oggi le lezioni di teoria anche se non ha ancora compiuto gli anni,…

Tutto uguale eppure tutto diverso

Mi sono sposata 20 anni fa, oggi, una giornata splendida di settembre, il cielo terso, la gioia, la paura, l’allegria, l’emozione e tanta energia. Io ero una ex ragazza, ovvero  donna data l’età , ma con tante ansie sul lavoro, la vita, la salute, la casa (che volevo sempre perfetta). e tutto doveva essere sotto…

E non è sempre vacanza….

….anzi la vacanza è già finita da un po’, purtroppo. E’ stata una vacanza di relax, di letture, di attimi e di tanto cibo. Sono riuscita ad assaporare il singolo momento, la luce, le nuvole, il mare, l’acqua, il silenzio e l’assenza di tempo. E la vacanza si è conclusa con una visita all’Expo con…

Ma vie en rose

Dopo giorni di irrigidimento: collo. schiena, gambe …e dolore placato solo dai mitici antidolorifici, mi decido e vado dall’osteopata. Mi sdraio, lei mi stropiccia leggermente e tocca i punti chiave, ma soprattutto mi fa riflettere sulla natura e sul luogo delle mie “contratture”. “Deve lasciarsi scivolare le cose, pensi a se stessa, non pretenda troppo…

Inizio vacanze: dialogo tra madre e figlia

Premetto che da domani il principe sarà via alcuni giorni per lavoro. – Cosa ne dici bipede venerdì sera usciamo, ci sono i negozi aperti e c’è musica? – No dai meglio riposarci in casa! Quasi non ho realizzato che la scuola è finita e ho studiato un sacco – E sabato vieni a fare…

Cibo e atmosfera per attimi di piacere

Il cibo e la valorizzazione del tessuto agricolo locale sono gli ingredienti per gli eventi che nella mia città accompagnano l’EXPO. Carlo Cracco ha creato una mostra, molto easy, molto poco strutturata, perfettamente integrata nel territorio. Per godere dei piccoli piaceri della vita (sta diventando il mio mantra) abbiamo fatto un giro alla mostra (anche…

L’invenzione della madre

Oggi la febbre è un po’ scesa e ho finito questo splendido libro: “L’invenzione della madre” di Peano. Un figlio racconta la malattia della madre e in parallelo la sua storia d’amore. Il cancro, i gesti di ogni giorno, i piccoli gesti che si caricano di significati enormi. Un libro ruvido, triste, ma mai esagerato,…