Dopo due giorni intensi…

….eccomi alle prese con il riposo obbligato.

Mercoledì sera molto felice sono stata ad un corso che adoro, in una libreria che mi riempie il cuore (e ve ne parlerò meglio). E ho pensato “meglio andare anche se farò tardi, se domani resto sotto i ferri ho passato una bella serata, facendo qualche cosa che mi soddisfa”

IMG_6202Ieri in day hospital per un piccolo intervento. Il chirurgo molto simpatico mi ha detto “Ora signora le iniettiamo roba buona, vedrà come starà bene anche al risveglio”. E così è stato. Dolore poco, stato di apatica piacevolezza, un limbo dal quale però fatico a riprendermi.

Oggi a casa, riposto forzato, poco cibo e liquido, poche forze e mi sento come uno straccio schiacciato da un tir…e soprattutto non sono capace di godermi questa forzata assenza dall’ufficio. Possibile che alla mia età ancora non abbia imparato a gestire questa “ansia del dovere”?!

38 commenti Aggiungi il tuo

  1. stravagaria ha detto:

    Oh povera! Spero tu ti riprenda al più presto…e nel dubbio ricordati che tutti siamo importanti ma nessuno è indispensabile, per lo meno in ufficio 😉

    1. Elena ha detto:

      Il bello è che questo lo so benissimo, ma il senso del dovere (forse inculcato da mia madre) mi accompagna sempre! Uffi!

  2. massimobotturi ha detto:

    buona convalescenza

    🙂

  3. marisamoles ha detto:

    Sei in buona compagnia … io immobilizzata per 35 giorni, causa frattura dell’omero. Spero che per te il riposo forzato sia più breve. Quanto all’ ansia del dovere, la prima cosa che ho detto quando mi hanno riferito la prognosi è stata oddio come faccio con il lavoro.
    Rimettiti presto. Un abbraccio.

    1. Elena ha detto:

      Mamma mia 35 giorni sono tantissimi e chissà che male! Spero passino in fretta questi giorni e un abbraccio speciale!

  4. Rita ha detto:

    Ciao. Ti consiglio di riprenderti bene per fare meglio il tuo dovere poi. Ti abbraccio.

    1. Elena ha detto:

      Hai ragione, fare gli stoici non serve mai! Un abbraccio a te

  5. manutenzionepiscina ha detto:

    Seguo il tuo blog da qualche tempo e mi piace molto. Spero che ti riprenda presto. In bocca al lupo! Non pensare troppo al lavoro!

    1. Elena ha detto:

      Grazie !!! Crepi!!! Passo da te con calma!

  6. gabriarte ha detto:

    per un’intervento alla tiroide bruciata con iodio radioattivo mi hanno dato quindici giorni di isolamento in casa. Con quella scusa ho passato le più belle vacanze isolata in una stanza ho letto tantissimi libri e non mi sono occupata di niente nemmeno con il pensiero un in bocca al lupo per una velocissima ripresa un abbraccio

    1. Elena ha detto:

      Grazie !!! Ma sai che non sono riuscita a leggere nulla x ora , ed è strano 😦

  7. Laura ha detto:

    Buona guarigione cara Elena, pensa prima di tutto a riprenderti bene ma posso capire quello provi, perche’ a parte il dovere, poi, quando ritorni a lavorare nessuno ha fatto il tuo lavoro e quindi l’ansia ci sta proprio tutta, l’ho provato di persona quando lavoravo! Baci cara, cerca di approfittare di questa convalescenza, a casa, se ci riesci, fatti servire a puntino!! 😀 tvb ❤ ❤ ❤

    1. Elena ha detto:

      Hai perfettamente colto nel segno…l’idea di quello che troverò mi fa già venire l’ansia :-(. Un grande abbraccio carissima amica!

  8. sherazade ha detto:

    Augurissimi e fatti servire – davvero – che queste occasioni a noi donne capitano di rado 😉

    sherabbraccissimi

    1. Elena ha detto:

      Effettivamente….Buon we!

  9. Silvia ha detto:

    riposati e riprenditi bene, tanto se non sei in forma ne risente anche il lavoro! Buon fine settimana 🙂

  10. Patrizia M. ha detto:

    Capisco benissimo quest’ansia del dovere e la detesto perché non da pace purtroppo. Però ora l’importante è che tu pensi a rimetterti in forma, al lavoro penserai dopo. Buona convalescenza carissima Elena e tanti auguri per un’ottima guarigione.
    Un abbraccio, Pat

    1. Elena ha detto:

      Grazie !! E dire che ho 47 anni e non ho ancora imparato :-(. Buon we !!!

  11. nives1950 ha detto:

    Il primo dovere è quello di stare bene….se tieni alla qualità della vita e delle cose che fai!!!
    Io non so fare bene cento cose! Preferisco farne una alla volta…e mi obbligo a stare tranquilla, anche se gli altri non lo sono!
    Tanti auguri cara Elena, per un buon riposo “forzato”…e una prontissima guarigione!
    Nives

    1. Elena ha detto:

      Grazie cara ! Prometto che mi impegno a riposare ! Buon we!

  12. manichine ha detto:

    Riprenditi presto! ^^

  13. per ora ti auguro di riprenderti al meglio…… e impara a goderti serenamente questa convalescenza, l’ufficio andrà avanti ugualmente, magari non benissimo come quando ci sei tu, ma sopravviveranno 😉

  14. newwhitebear ha detto:

    Ricordo il day hospital per l’intervento all’ernia. Non vedevo il momento di fuggire e tornare a casa. Se avessi detto che stavo male, mi avrebbero trattenuto per la notte. Ma ho finto di stare benone, anche se tutto girava intorno a me.
    Quindi ti comprendo e capiso la tua ansia del dovere.
    Un grande abbraccio

  15. Pendolante ha detto:

    Ti leggo solo ora, scusami. Spero che ormai tu ti sia ripresa… Ma l’ansia la capisco eppure a volte spero che un’influenza mi permetta giorni di riposo forzato

  16. Maria-Lina ha detto:

    Oh, ti auguro un molto buono ristabilimento e soprattutto ascolti bene le consegne del medico, prendi il tempo che occorre, sono con te in pensiero… Baci e buona giornata

  17. enricogarrou ha detto:

    Auguri cari di pronta guarigione! Un abbraccio

  18. Non pensare al dovere ma a riprenderti alla grande
    tanti auguri Elena 😉

  19. Mr.Loto ha detto:

    Purtroppo non è una questione di età, con” l’ansia del dovere” ci si nasce ed è impossibile liberarsene, è parte della propria personalità, tipica delle persone serie.
    Scrivo questo perché anch’io ho sempre avuto questo “problema”, l’unico modo per liberarsene è attendere la pensione oppure licenziarsi. 🙂

    Un saluto

  20. accantoalcamino ha detto:

    Ciao piccolina, io sono un po’ latitante, mi trovo in un vortice di impegni piacevoli ma inattesi: è ora che mi dia una mossa e che entri nel mondo 😉

    Spero tu ti sia ripresa, io ti porterei volentieri una minestrina confortante<3

  21. L'angolino di Ale ha detto:

    Il senso del dovere…un brutto male che ci affligge! Da una parte dovremmo essere fiere di questo senso di responsabilità (considerando i vari perditempo che ci sono in giro), dall’altra è una sensazione che non ti molla un attimo, compromettendo anche i momenti di riposo. Non guariremo mai da questo! Ti auguro invece di riprenderti presto dal tuo intervento. L’ufficio e mille impegni ti aspettano! 😀 ;_)

  22. capehorn ha detto:

    Grazie del passaggio e il senso del dovere … Per una volta dimenticalo … O non pensarci troppo … Io chiudo la malattia con 143 giorni e dal 1° dicembre sono di nuovo in pista e sinceramente non sono così preso. Anzi.
    In ogni caso buona guarigione … 🙂

    1. Elena ha detto:

      Spero allora che tu stia bene! Un abbraccio

      1. capehorn ha detto:

        Zoppico ancora, la cicatrice mi dice che c’é e i chiodi nelle ossa mi fanno il medesimo discorso
        .
        Allora vuol dire che sono vivo e di questi tempi é già un buon traguardo.
        🙂

      2. Elena ha detto:

        in bocca al lupo!

      3. capehorn ha detto:

        Altrettanto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...