…..e i suoi “abitanti”.
Dopo tanto tempo ho ripreso i mezzi (ultimamente vado a lavorare solo in auto) e ho riscoperto il piacere di leggere in metro (anche se ora faccio più fatica perché da vicino comincio a vederci pochino), di guardare le persone, di interpretare le loro espressioni, di immaginare le loro storie e le loro vite.
La metro di Milano, un mondo diverso da quello di provincia che soprattutto da un punto di vista lavorativo ora vivo, un mondo faticoso ma sempre ricco di stimoli.

Ebbene si … Nostalgia o voglia di nuovi stimoli ? Temo di sapere la risposta!

Advertisements