Per finire la giornata non come una volta!

Esco trafelata dall’ufficio, con borse e borsine (per il pc, per le cianfrusaglie e per le scarpe come fanno le americane), compro il pane e mi infilo in metro, salgo di corsa e tiro un sospiro. Si alza un bel bipede giovane (ma non giovanissimo) e mi dice “Signora si  sieda pure!”.

Ho apprezzato il gesto, ma molto meno l’idea che si è fatto di me! Far sedere la signora…ovvero sta povera vecchia! Eh sì quando ci sono i giovani di una volta ci si lamenta di non essere più giovani come una volta!!!

Annunci

73 risposte a "Per finire la giornata non come una volta!"

Add yours

  1. Credo che sia stato solo un gesto di cortesia , un atto solo di gentilezza riferito all’attrazione fisica che hai esercitato su di lui e non certamente alla tua età.
    Io ho oltre 30 anni più di te ma non avrei nessuna esitazione a cederti il mio posto in bus o in metropolitana. Non mi spingerebbe a farlo certamente la tua età!
    Ciao, buona notte.

  2. Non ci conosciamo ma dovessi incontrarti in metropolitana cercherò di lasciarti in piedi e non cederti il posto visto come te la prendi… 🙂 Hai trovato l’unico giovane gentile di Milano! 😀

  3. Io lo vedo come un gesto di cortesia e gentilezza incredibilmente carino. Non è tanto facile trovare ragazzi di questo tipo ormai… e sicuramente è stato attratto dalla tua bellezza e ha voluto fare anche il galante.. che carinooo!!!
    Buona notte, Pat

  4. Elena, ma tu hai assistito ad un evento straordinariamente eccezionale!!!Ormai in metro non ti guarda più nessuno, sono tutti presi dai loro smartphone…quindi vedila così, quel bipede magari era l’ultimo, al massimo il penultimo, esemplare di cavaliere che vede una donna carica di buste e le cede il suo posto!! baci!!

  5. AAA cercasi giovane con le caratteristiche sopracitate per insignirlo del premio gentilezza 2012! Di solito non si alza nessuno neppure di fronte a una giovane donna al nono mese o alla vecchietta quasi centenaria con il bastone… Forse non siamo stati abbastanza solerti noi genitori, i nostri ci inculcavano il dover cedere il posto sui mezzi pubblici come un mantra. Bacioni

  6. sono anch’io a favore della tesi dell’uomo galante. Bellezza con buste va fatta sedere. magari si aspettava che dopo un “grazie” attaccassi discorso… :-)))

  7. Ciao Elena, che bello leggere il tuo Blog!!! noi ci conosciamo già…ti ho conosciuta dopo aver perso la testa per il tuo bellissimo quadrupede all’uscita della scuola dei nostri figli, do you remember? io,mamma del bipede simil Justin Bieber( così l’ha definito tua figlia e noi due siamo scoppiate a ridere!!!)e poi finalmente è arrivato anche nella mia famiglia un altrettanto dolcissimo quadrupede cocker,un po’ monello ma decisamente irresistibile….continuerò a leggerti con molto piacere e magari prima o poi riusciremo ancora a beccarci all’uscita della scuola….un abbraccio,raffy

  8. Ti ha vista piena di pacchi e pacchettini per questo ti ha ceduto il posto. Non essere pessimista ! Per una volta che troviamo una persona educata ci sentiamo delle befane…non ci va mai bene nulla…

    Bacio bipede delusa !!!!

  9. Ho ben presente, fino a poco tempo fa prendevo il bus per andare al lavoro, e quando i ragazzini della scuola mi davano del lei (mi scusi, mi può far passare ecc.), e mi cedevano il posto mi sentivo taaanto vecchia, e ci rimanevo male. E’ vero, non siamo mai contente di niente!

  10. ma che vecchia..avrà visto una persona un pò in affanno ed è stato gentile 🙂 certamente questo giovane uomo avrà avuto una persona (,,mamma?) che l’ha educato bene 😉 ,è che non siamo abituati alla gentilezza e quando ci viene data/offerta siamo diffidenti e cerchiamo sempre un secondo fine 😉
    Buona Giornata 😀

    1. Grazie per il tuo commento! Sì è stato gentile e io …un po’ “piccata” perchè ho pensato mi avesse vista più vecchia di quella che sono!!! Buona giornata!

  11. In effetti la galanteria sembra essere un residuo di una generazione che ora potrebbe essere beneficiaria del gesto, qualora ci fosse, come nel tuo caso, qualcuno che ancora esprimere simili gesti.
    Anch’io in treno ho avuto più occasioni di cedere il posto a signore, ma mai a giovani, se no c’era il rischio di esser guardati male o anche derisi!
    Ciao cara Elena, felice weekend a te!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: