Quella mattina…

il


…..come tutte le mattine ero pronta a salire sul treno, stesso treno, stesso tram ….andata e ritorno. Allora vivevo solo con il bipede uomo, niente quadrupedi, niente bipede figlia. Tanto lavoro, sempre lo stesso fino ad orari assurdi. Il treno decise di lasciarmi a piedi insieme ad una moltitudine di bipedi piuttosto “arrabbiati”. Accettai il passaggio di  una amica, “ un’ amica di treno” e  ci trovammo in  coda verso Milano, che stress !Era una spendida giornata di autunno con il  sole che riscaldava piacevolmente . Guardai quel sole,  la mia amica fece lo stesso e  mi disse: “ Andiamo al mare” ? 10 minuti dopo eravamo su ….. un’altra strada diretti a Varazze. Distese al sole ci raccontammo piacevolmente le nostre vite, un piatto di pesce verso l’una, due passi nelle viuzze del centro e poi via verso casa , che giornata meravigliosa ! Da amica “di treno” è diventata per me  amica vera. Da allora non ricordo più accadimenti come questo. Saper cogliere l’attimo non è cosa facile, vero ? Almeno per me non lo è (più)!

67 commenti Aggiungi il tuo

  1. Rebecca o semplicemente Pif ha detto:

    ciao.. serena giornata

    1. Elena ha detto:

      Anche a te!

  2. in fondo al cuore ha detto:

    Probabilmente perchè non c’è più l’entusiasmo….prendersi una mattina, se si vuole, penso che si possa sempre fare! 😉

    1. Elena ha detto:

      Sì hai ragione si può fare, ma tutte le attività della vita…mi hanno resa un po’ pigra!

      1. in fondo al cuore ha detto:

        già….anche a me 🙂

      2. Elena ha detto:

        Purtroppo!!!

  3. cordialdo ha detto:

    Riflessione molto saggia quella del “Carpe diem, quàm mìnimum crédula pòstero” oraziano che oggi ha occupato la tua mente.
    Buona giornata anche se non c’è il sole! Ciao! Osv.

    1. Elena ha detto:

      Buona giornata a te …uomo che sa pure il latino (io ho qualche ricordo del liceo e per ora riesco ancora a seguire la bipede)

      1. cordialdo ha detto:

        E’ più che sufficiente per comprendere Orazio ma sono sicuro che tu ne sappia molto di più! Il latino studiato al liceo è come avere imparato ad andare in bicicletta. Non si dimentica mai. Basta salire sulla bici e dopo pochissime pedalate, gia voli! Buon pomeriggio. Ciao. Osv.

      2. Elena ha detto:

        Allora non mi resta che pedalare…sul vocabolario :-)! Baci

  4. fab ha detto:

    ora siamo più schiacciate dal senso di responsabilità, ci risulta improbabile pensare che…il mondo non si ferma se noi ci “prendiamo una giornata”..Bello il tuo ricordo!

    1. Elena ha detto:

      In casa mia sarebbe pure contenti se mi prendessi del tempo…tanto lascerebbero tutto per il mio ritorno!!!

  5. liù ha detto:

    Penso che se ricapitasse lo riacchiapperesti di nuovo,
    perchè hai già avuto la prova che un inconveniente per puro caso è diventato una cosa per te molto importante!
    Bello, tenero e dolcissimo il tuo ricordo!
    Un bacione♥

    1. Elena ha detto:

      Forse con l’età me lo godrei ancora di più! BAci

  6. zuzimat ha detto:

    Figata! mi sembrava di essere nei sedili posteriori, un po’ appisolato, facendo il viaggio con voi :o) buone altre giornate simili a queste!

    1. Elena ha detto:

      Dai vieni la prossima volta scegliamo un posto insieme!!!!

      1. zuzimat ha detto:

        hihhih :o) “salto su” sul tuo prossimo post molto volentieri e penso ad un posto… :o) hihih

      2. Elena ha detto:

        Grazie!!!!! Io pronta ma non per il post ma un posto ce lo avrei in mente!!! 🙂

      3. zuzimat ha detto:

        aspetta… ecco.. arrivoooooooo 😀

    2. Elena ha detto:

      Via si parte!!!

  7. premiataforneriadelborgonormanno ha detto:

    ………mi hai fatto venire in mente le “zingarate” che un grande film ha battezzato tali (Amici miei)……e che molte volte in un passato non troppo lontano ho vissuto con la persona giusta………..niente mete prefissate……….niente schemi………solo voglia di esprimersi per quello che si è…………..è come una iniezione di “vita” che ci autopropiniamo………forse per ritrovarci……..forse per non farci trovare……….
    Bella giornata a te………e se il tempo ti pare brutto……..non appena trovi uno squarcio tra le nuvole………..mi raccomando…………ficcaci dentro lo sguardo per un minuto……..fermati………..son sicuro che vedrai qualcosa di mai visto prima…………Willy

    1. Elena ha detto:

      Grazie per il tuo messaggio di fiducia!!!!! Io ho nostalgia del…niente schemi…ora ne ho troppi!

  8. ulisse52 ha detto:

    Un attimo di pazzia o di coraggio bisogna concederselo talvolta. C’è chi dice che la vita sia in realtà fatta non da tutti i giorni che viviamo ma solo da quelli che possiamo ricordare. Buona giornata, pazza o savia che sia… 🙂

    1. Elena ha detto:

      Oggi savia o troppo savia!!! Buona giornata a te!!!

  9. fiammisday ha detto:

    Storia bellissima. La prossima volta passo io a prenderti e ti porto in Maremma!!! L’ho fatto anch’io a volte e lasciare i pensieri altrove, tutti, e’ curativo!!!! Baci

    1. Elena ha detto:

      Prontissima!!!!

  10. smoothsolidade ha detto:

    anche io prendo la metropolitana andando al lavoro di mattina ..sono tanti anni che lo prendo … ma non faccio mai amicizia … forse perche’ in questi momenti non mi fido tanto di persone … ho perso la fiducia nell’umanita’ .. qualche legame ci trattengo solo attraverso il blog e mia famiglia … sto provando .. 🙂 grazie per la riflessione

    1. Elena ha detto:

      Ma non bisogna chiudersi altrimenti la vita diventa più grigia!!! Un abbraccio!

  11. wolkerina ha detto:

    che bello questo ricordo, oggi starò attentissima a cogliere eventuali occasioni 😉

    1. Elena ha detto:

      Speriamo ne capitino a te e a me! Un abbraccio

  12. stileminimo ha detto:

    Più si cresce e più si dice che “si accumula esperienza” e con l’esperienza arriva la paura e l’ansia e l’attimo, quello da cogliere non ne vuole sapere di ansie e paure. Mi sa che è un po’ così che va. Forse.

    1. Elena ha detto:

      Hai ragione! E soprattutto in senso di responsabilità prevale sul resto, purtroppo!

  13. orofiorentino ha detto:

    Che spettacolo…questi sono i momenti della vita che ripagano di tutto. Avete fatto benissimo. BRAVEEEEEEE

  14. Stefano Re ha detto:

    Conosco quel treno… piuttosto arrabbiati? Un dolce eufemismo…
    Buona amicizia a tutti.
    Stefano

    1. Elena ha detto:

      Il treno dei disperati…ormai da anni!

  15. ninatrema ha detto:

    Ricordo una mattina simile con un’amica perduta, quando entrambe lavoravamo al call center della Tim. Il piacere della fuga, di riprendersi per un momento la vita, la libertà di essere una persona e non un soldatino. Un abbraccio ^_^

    1. Elena ha detto:

      Bella la sensazione di libertà!!! Baci

  16. malinadulce ha detto:

    se cogliessimo l’attimo ogni volta..saremmo tutti felicemente impegnati a vivere la vita nel migliore dei modi mai possibile…

    1. Elena ha detto:

      Peccato che io ci riesca raramente!!!

  17. rosenuovomondo ha detto:

    Mai stata brava a cogliere l’attimo. Mai fatta una cosa così. Sono purtroppo una intruppata drogata dal senso del dovere..

    1. Elena ha detto:

      Qualche volta, raramente, ci riesco! Un abbraccio

  18. newwhitebear ha detto:

    Non ho ben capito se eravate di ritorno a Milano oppure no. Ma questa è una pura curiosità da bipede maschio.
    Certo le occasioni si prendono altrimenti il treno passa e se ne va.
    Non si ripresentano più? Forse non prendi treno, tram come allora.
    Al di là delle battute, avete fatto benissimo. L’avrei fatto anch’io.
    Buon pomeriggio
    Un abbraccio

    1. Elena ha detto:

      A Milano ci stavamo andando, comunque è vero ora prendo quel treno meno spesso di prima! Un abbraccio!

      1. newwhitebear ha detto:

        Comunque avete il mio plauso. Una giornata a Varazze è meglio di una a Milano nel chiuso di un ufficio.

  19. arielisolabella ha detto:

    lo faccio ancoraa!!! appena posso.. 😀 ! e’ una delle differenze tra vivere e …sopravvivere!!!

    1. Elena ha detto:

      Allora ho molto da imparare da te!!! Un abbraccio

      1. arielisolabella ha detto:

        per paradosso quando invecchi ti rendi conto che non vale la pena e tolto le autentiche priorita’…l’unica e vera sei proprio tu.ciao!!

      2. Elena ha detto:

        Hai ragione e me lo ripeto, già sono migliorata, ma ho molta strada da fare! Un abbraccio

  20. Patrizia M. ha detto:

    Forse siamo diventati più diffidenti nei confronti delle persone, oppure il senso del dovere (mah) ci dice che non dobbiamo tralasciare il lavoro…. ma occasioni del genere comunque non ne capitano tantissime… quella capitata a te è stata veramente speciale, bellissima.
    Ciao, Pat

    1. Elena ha detto:

      Credo che il senso del dovere nel mio caso mi imbrigli!!!

  21. Miss Fletcher ha detto:

    Questi sono quei momenti preziosi che si ricordano proprio per l’entusiasmo con il quale abbiamo saputo coglierli, bellissimo, una sensazione di libertà che non ha pari.
    Bacioni!

  22. Patrizia ha detto:

    Io starei sempre a cogliere attimi! Solo che da sola non è divertente…

    1. Elena ha detto:

      Vengo a Roma a cogliere qualche attimo con te!!!

      1. Patrizia ha detto:

        siiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii

  23. blanca mackenzie ha detto:

    Ma che bel ricordooo!!!
    credo che il tempo dei folli attimi non passi mai, è la vita che periodicamente ci costringe immobili, ma poi… basta uno sguardo, una parola, un invito e hoplà… 😀
    buonagiornata,
    ormai leggerti è una sana abitudine,
    tu mi fai bene!!!

  24. johndscripts ha detto:

    Bellissimi questi “fuori programma”…
    E pensare che c’è chi parla male delle ferrovie 😉

  25. Martina ha detto:

    sto rivalutando l’idea di usare i mezzi pubblici… 😀

  26. Simona ha detto:

    Bellissimo! Buona giornata Elena 🙂

  27. melodiestonate ha detto:

    bellissima storia l’avrei fatto anch’io……..un bacio Elena

  28. gabriarte ha detto:

    non è prendersi il giorno di libertà che è un problema il problema lo diventa quando rientri che devi lavorare anche per il giorno che ti sei concessa ciaoooo

    1. Elena ha detto:

      Vedo che hai capito alla perfezione!

  29. silvia ha detto:

    bello! io non avrei avuto il coraggio. al massimo sarei tornata a casa. Mi sa che devo imparare a prendere la vita meno sul serio….

    1. Elena ha detto:

      Sì provaci!!! Non sempre ci si riesce……Baci

  30. relaxingcooking ha detto:

    molto bello il tuo ricordo… nulla accade per caso!

  31. Angela ha detto:

    Grazie per aver condiviso con noi bipedi lettori del tuo blog questo ricordo, non semplice è facile mettere tutto da parte e fare qualcosa di “folle e impensato”…

    1. Elena ha detto:

      Per me è difficililissimo!!!!Ora soprattutto!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...