Claudio ha 52 anni, fa il medico, esattamente pneumologo. Non ha figli, non è sposato, ma è molto legato. Ama una donna coetanea ( vedova e con una figlia di 17 anni), con la quale però non convive ma con la quale trascorre tutto il suo tempo (poco) libero. Ama dormire, cantare, mangiare, vivere in relax. Sa cucinare, lavare, stirare, imbiancare, fare l’elettricista e curare i suoi pazienti. Quando si è seduto sulla panchina ha raccontato di avere incontrato Cristina, una donna con la quale mangia, gioca, suona, chiacchiera, non è innamorato ma le vuole bene. Gli chiedo “Ma cosa vuol dire per te essere innamorato?”. Risposta” Non so forse qualche cosa che ti rapisce, di fatto però io non sono mai stato rapito”. ALLORA NON HA MAI AMATO??? NON CREDO, PENSO CHE ABBIA PAURA DELL’AMORE

E’ sempre impegnato, ma da qualche mese gioca con Cristina. Con lei è dolce, delicato, premuroso, forse innamorato, ma quando è impegnato non si fa sentire. Cristina, dice Claudio, non è contenta di questi black out.

Così chiedo “Perchè non lasci la tua donna per Cristina?”. Risposta”Perchè non voglio scossoni, non voglio rischiare, e poi Cristina è sposata e ha due bambini ancora piccoli!”.E aggiunge “Non pensavo di poter amare due donne, ma ora non so stare senza Cristina, voglio la sua aria fresca, la sua allegria e la sua simpatia, è intelligente, vivace….una donna ideale,peccato non averla incontrata in un altro momenti della vita”.

Ma cosa sarà allora l’amore per Claudio? E per voi?

Annunci